5 anni fa

Brescia. La Leonessa s’è Desta!

Sicuramente Brescia non è Roma. Né Milano, né tanto meno Venezia. In un certo senso, però, Brescia è allo stesso tempo ognuna di queste città perché, di dominazione in dominazione, ha saputo mantenere qualcosa di ciascuna di esse, così da poter vantare oggi un’identità stratificata unica nel suo genere.

In questi ultimi tempi sembra proprio che Brescia stia vivendo un momento straordinario: i turisti la scoprono e, con loro, la riscoprono anche i suoi cittadini.
Noi stessi, animati dall’intento di raccontarla attraverso i nostri occhi per mantenere Artplace un’app in continua crescita e poter raccontare ogni giorno nuovi luoghi e nuove storie, ci siamo lasciati incantare dai suoi scorci meravigliosi.

L’estate per conoscere Brescia

Brescia e i suoi musei. Primo fra tutti il Museo di Santa Giulia che, oltre a una straordinaria collezione permanente, si apre in questo periodo alla temporanea “Christo and Jeanne-Claude. Water Projects”, a cura di Germano Celant in collaborazione con l’artista bulgaro e il suo studio, nella quale, oltre a essere riuniti per la prima volta i progetti dell’artista legati all’elemento acqua, viene celebrata “The Floating Piers”, l’opera appena conclusa, realizzata appositamente per il Lago d’Iseo.

Da pochi giorni è stata allestita presso le sale di Palazzo Martinengo Cesaresco la mostra “Leonardo Da Vinci e i contemporanei”. Ci sono inoltre le esposizioni permanenti del Museo delle Armi e quelle del Museo del Risorgimento. Come non parlare del parco archeologico romano, forse il più interessante del nord Italia, con il Tempio Capitolino, il Santuario repubblicano, il Teatro e la Basilica.
Poco distante dal centro storico, il Museo delle Mille Miglia celebra la storica corsa automobilistica e le vetture d’epoca che ogni anno si radunano in Piazza della Vittoria e, dopo aver sfilato per le vie della città, partono alla volta della capitale.

Una città di chiese e teatri

Brescia, inoltre, è ricchissima di chiese. Una città dove il Duomo non è uno solo ma ben due e dove anche le chiese più piccole, come quella di Santa Maria della Carità, sanno stupire. Suggestivo guardarne le facciate che si tingono dei colori del tramonto giusto in tempo per l’aperitivo, un momento, questo, da passare sorseggiando le eccellenti Bollicine di Franciacorta, oppure i corposi bianchi del Lago di Garda, nei locali e nei ristoranti che animano tutto il centro, dal Carmine a Piazzale Arnaldo, passando Piazza Paolo VI.

L’estate bresciana prevede concerti e spettacoli all’aperto, nell’arena di Campo Marte o nella splendida cornice di Piazza della Loggia, palchi che hanno visto artisti internazionali quali i Deep Purple. Se preferite una serata più intima due sono i cinema all’aperto che animeranno location piene di storia come i giardini del Castello e Palazzo Martinengo Colleoni.

Il Teatro Grande è uno scrigno di meraviglie da aprire con la chiave giusta. Se non volete perdervi tutto questo non mancate all’appuntamento con il Grand Tour per essere sia spettatori privilegiati sul palco reale che macchinisti intenti a smuovere le corde del sipario e del fondale e scoprire tutti i segreti di questo meraviglioso teatro.

Tra natura e underground

Anche per gli amanti della natura Brescia regala sorprese: circondata da colline come la Maddalena, offre infatti la possibilità di lunghe passeggiate nel verde, percorsi ciclabili, tracciati downhill e splendide falesie per praticare l’arrampicata sportiva.

E se questo ancora non bastasse rimane Brescia Underground, associazione nata con l’intento di esplorare e documentare il sottosuolo cittadino, dedalo di fiumi, rogge, canali e rivoli, le vene che scorrono sotto l’epidermide della Leonessa.

La mobilità non è mai stata così semplice, ora che BiciMia, il servizio di bike sharing ha appena allargato la sua offerta anche ai più piccoli e la Linea metropolitana di Brescia ha trasformato, a partire da gennaio, cinque delle sue stazioni in opere d’arte contemporanea.

Non perdete altro tempo, è arrivato il momento di scoprirla.

Scritto da Laura & Alberto

Siamo Laura P, 23 anni studentessa di Odontoiatria, e Alberto R, 26 anni studente di Beni Culturali. Nonostante i diversi percorsi di studio, ci accomuna l'amore per la bellezza del nostro Paese: ci siamo infatti conosciuti durante gli eventi della Delegazione FAI di Brescia, nella quale siamo entrambi attivi volontari. Collaboriamo con Artplace perchè crediamo fermamente che se ciascuno di noi si impegnasse nel suo piccolo per il nostro Patrimonio questo sarebbe tutelato!